TONIFICARE: 5 COSE DA FARE

Tonificare, dimagrire o perdere peso?

Come raggiungere il proprio obiettivo?

Nonostante il proprio peso sia basso, quell’immagine che vediamo allo specchio non somiglia a quella che abbiamo nella testa. Il peso sulla bilancia magari è più basso di quello di altre persone, eppure continuiamo a non avere il fisico scolpito che tanto vorremmo.

Pensiamo di dover perdere ancora peso, di dover dimagrire, invece, magari, si ha bisogno di tonificare.

Dimagrire, purtroppo, non significa tonificare. Perdere peso non significa tonificare. Perdere grasso non significa tonificare.

Tonificare è tonificare.

Un termine tanto amato nel mondo femminile quanto sconosciuto in quello maschile, sostituito dalla locuzione mettere su massa (magra, ovvio). Proprio così. Tonificare non è altro che costruire muscolo. Ma come? “Io non voglio costruire i muscoli” è quello che la maggior parte delle ragazze pensa. Per costruire muscoli evidenti, però, serve tempo (non qualche mese, ma qualche anno), allenamenti mirati e un’alimentazione personalizzata e costruita sull’obiettivo, perché la donna non è geneticamente predisposta a diventare troppo muscolosa.

Di certo, l’allenamento che si può fare due o tre volte la settimana, magari senza attrezzatura, non supportato da un’alimentazione adeguata, non ci farà costruire massa magra, o muscolo.

Se si vuole però tonificare, si ha necessariamente bisogno di costruire massa magra, anche in minima parte, ma va fatto, altrimenti il corpo non sarà mai tonico. La tonicità è infatti data dai muscoli.

Tonificare non significa altro che andare a stimolare la muscolatura, creare dei micro traumi (non è una parola brutta in questo caso) che, una volta riparati, donano al muscolo un aspetto più voluminoso (effetto quasi invisibile nell’immediato). L’esercizio fisico inoltre fa affluire una maggior quantità di sangue ai muscoli e stimola diversi ormoni, tra cui la serotonina (definita l’ormone del buonumore).

Ma vediamo adesso come fare.

ALLENAMENTO PER TONIFICARE

Come ho anticipato, non è possibile ottenere un fisico tonico, senza allenamento. Si può ottenere un fisico magro, senza, ma non tonico. L’allenamento, così come qualsiasi tipo di attività fisica svolta quotidianamente, permette di mantenere attivi i muscoli.

Per un corpo tonico e in salute si consigliano almeno 3 allenamenti settimanali, con esercizi contro resistenza, che siano a corpo libero o con i pesi e almeno 2 sessioni di attività aerobiche che vadano a stimolare e mantenere in salute l’apparato cardiorespiratorio. Le attività aerobiche possono essere svolte anche insieme agli allenamenti, preferibilmente a fine allenamento.

ALIMENTAZIONE PER TONIFICARE

Se per tonificare l’aspetto più importante è l’allenamento, subito dopo viene l’alimentazione. Deve essere bilancia e NON in deficit calorico. Non si può tonificare in deficit calorico, a meno che non è la prima volta che ci si allea o ci si mette a dieta e si ha bisogno di perdere molto peso. Nei restanti casi, la tonificazione non è ottenibile con un deficit calorico. La dieta deve essere quanto meno normocalorica, ma soprattutto, bilanciata. Quindi dovrebbe apportare la giusta quantità di carboidrati, proteine e grassi. Basarsi sul modello della dieta mediterranea, presente in QUESTO articolo, potrebbe essere un buon inizio.

ACQUA

Non si può tonificare se il nostro corpo non lavora in maniera efficiente e l’acqua è essenziale per garantire l’efficienza dell’organismo. Siamo infatti composti da più del 65% di acqua, questa è un elemento essenziale per la metabolizzazione degli alimenti, per il trasporto dei nutrienti nei vari organi, per la termoregolazione corporea e per tutte le normali funzioni che il nostro corpo svolge, da quella cardiaca, a quella digestiva.

Bere almeno 2l di acqua al giorno è essenziale. Questa è un’abitudine spesso trascurata, ma ha un impatto decisivo sul proprio aspetto fisico e sul proprio benessere.

SONNO

Dormire almeno 7 ore ogni notte è di vitale importanza. Pensare di allenarsi, mangiare bene, bere il giusto e non dormire abbastanza, è come lavare la propria auto, fare il pieno di benzina e partire senza avere le gomme alle ruote. Il sonno non è una perdita di tempo, come vi spiego in QUESTO articolo. Durante il sonno il corpo si rigenera, questo significa che le cellule lavorano al posto nostro, producendo ormoni e sostanze di scarto. Gli ormoni prodotti durante il sonno influenzano la nostra vita da svegli, il nostro rapporto con il cibo e il nostro umore. Riposare abbastanza significa mettere le basi per uno stile di vita sano e un corpo in salute.

COSTANZA

Ultimo requisito essenziale per ottenere un fisico più tonico e scolpito: la costanza.

Non si può pensare che mangiando bene, allenandosi 3 volte alla settimana, dormendo più di 7 ore ogni notte e bevendo 2l di acqua al giorno, per una settimana, si possano ottenere i risultati tanto sperati.

Il corpo ha bisogno di tempo per adattarsi a nuove abitudini, per capire che quello sarà il suo nuovo stile di vita (almeno un paio di mesi). Se poi si arriva da una situazione di scorrette abitudini alimentari, di sbagliate convinzioni per quanto riguarda l’allenamento, sarà ancora più lungo raggiungere l’obiettivo, perché mettere da parte le proprie convinzioni richiederà tempo, impegno e molta forza di volontà. Ma nulla è impossibile e in questo caso è più che vero.

Sapete perché molte persone dicono che determinati metodi non funzionano? Perché non sono costanti, perché non perseverano. Volere tutto e subito è l’errore più grande che si possa fare.

Come imparare a essere pazienti? Amando ciò che si fa.

Da domani non inizio ad allenarmi perché voglio un corpo tonico, inizio a farlo perché so che il mio corpo ne ha bisogno. Inizio a farlo perchè so che al mio corpo fa bene e sono felice di fare del bene al mio corpo. Inizio a farlo perchè mi fa sentire bene farlo, bene fisicamente e psicologicamente. E così continuo a farlo, per il piacere di farlo e non per il piacere del risultato.

Per questo è importante trovare il proprio equilibrio, la propria motivazione e la combinazione ottimale di azioni che ci fanno sentire bene nel mentre le facciamo e non dopo un mese averle fatte. Abbiamo bisogno di gratificazioni immediate e non solo a lungo termine.

CONCLUSIONI

Cambiare il proprio corpo non significa prendere una matita e ridisegnarsi da capo, nel giro di pochi minuti. Cambiare il proprio corpo significa cambiare la propria vita, le proprie abitudini, i propri pensieri. Tutto ciò che facciamo si ripercuote su ciò che siamo e su come appaiamo agli altri e per questo il cambiamento richiede tempo, perchè coinvolge sempre molti aspetti della nostra vita.

Impariamo ad amare ciò che facciamo e ameremo anche il risultato e se è vero questo è altrettanto vero che non potremo amare il risultato se non abbiamo amato il processo.

A volte le cose più semplici sono anche le più difficili. Perchè gli altri ci riescono e io no? La domanda giusta è “Cosa fanno gli altri che io non faccio? Sono disposto a farlo anche io?”.

Vi lascio con questa piccola domanda, oggi, e vi auguro di trovare la vostra strada, quella che vi permetterà di amare, in ogni istante della vostra vita, quello che state facendo.

SE VOLEVE CONOSCERE GLI ERRORI DA NON FARE PER ESSERE IN FORMA, CLICCATE QUI

SE VOLETE CONOSCERE TUTTI I SEGRETI PER UNA PANCIA PIATTA, CLICCATE QUI

SE PENSATE CHE SI PUO’ DIMAGRIRE CORRENDO, CLICCATE QUI

Paola

Paola Bonfigli nasce nel 1997 nelle marche. Dopo due diplomi di scuola superiore e una laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, capisce che, in realtà, la cosa più importante è la salute e uno stile di vita sano. Così nel 2019 si iscrive a Scienze Motorie indirizzo Biosanitario, consegue un attestato di Personal Food Coach di I livello e inzia un percorso per diventare istruttrice di Powerlifting di I livello che si concluderà a gennaio 2021. I progetti per il 2021 sono la laurea, il diploma di istruttrice di Powerlifting di II livello e quello di Personal Food Coach di II livello, insieme all'iscrizione a un corso di laurea magistrale nel campo della Nutrizione o del Fitness. Ormai da anni la palestra è la sua casa e l'alimentazione sana e sostenibile è la sua passione più grandeTra i suoi hobby c'è anche la scrittura e qualsiasi cosa abbia a che fare con la creatività, anche se... "Non c'è cosa più bella del prendersi cura di sé, con la consapevolezza di farlo e la certezza che amarsi non potrà mai essere sbagliato".  

Ti potrebbe interessare anche...