Recensione del libro “Possession”

Recensione del libro “Possession: Il confine tra l’amore e l’appartenenza ” di Penelope White disponibile su Amazon.

TRAMA

Io gli appartenevo, qualsiasi cosa pensassi o facessi, ero molto più di una piccola marionetta nelle sue grandi mani: io ero Sua!”

Anna è una giovane mamma di trent’anni che si divide tra il lavoro e il suo piccolo Mattia, frutto di una notte con il migliore amico Massimiliano, che le è sempre rimasto accanto.
La sua vita è una rassicurante routine, una confort zone in cui si rifugia da anni.
Ma poi tutto cambia dopo l’incontro con Alessandro, un uomo maturo che le farà scoprire un mondo nuovo, un universo parallelo fatto di dominazione, perversione e possesso.
Al di là della sua comprensione, Anna si scopre affascinata da tutto questo, mentre tra i due nasce un’attrazione tanto forte, quanto impossibile da spiegare, da definire.
Un legame che porterà entrambi a guardarsi nel profondo, sin dentro l’anima…
Possiamo davvero definire a parole ciò che unisce due persone?
Esiste veramente una netta demarcazione quando si parla di sentimenti?

“Potresti anche concederti a chiunque… nessuno sarebbe mai me. E non si tratta di modestia, non dico che sono speciale in generale, ma che lo sono per te, e non mi sto vantando. Credo solo che, per quello che già c’è stato, nessuno potrebbe incidere tanto quanto me, quindi non si tratta di presunzione. Sarei geloso di un altro fino a un certo punto, perché nessuno avrà da te quello che ho avuto io”.

ATTENZIONE: Il romanzo contiene scene sessualmente esplicite destinate a un pubblico adulto.

RECENSIONE

Penelope White torna con il suo nuovo libro bdsm romance “Possession: Il confine tra l’amore e l’appartenenza “.
Un libro che sin dalle prime pagine ti trasporta e ti fa iniziare un viaggio ricco di forti impatti emotivi e psicologici con i nostri personaggi.
Da una parte abbiamo Anna, colei che vedrà stravolgersi la vita appena incrocia gli occhi di Alessandro, colui che vedrà crollare ogni certezza davanti a sè e dove la vulnerabilità prenderà il sopravvento.

Lui dominatore, lei non ha idea di come funzioni questo mondo.

Penelope con destrezza ci mette davanti ad una storia dove la pratica BDSM è protagonista e ci fa avvicinare ad essa in punta di piedi attraverso gli occhi di Anna.

Non è certamente facile parlare di questi argomenti, ancora tutt’oggi parlare di letteratura erotica e bdsm romance fa storcere il naso a molte persone.
Io oggi però voglio sganciare un punto a suo favore.
L’autrice non racconta l’erotismo ai livelli della volgarità ma racconta una storia forte, dinamica.
Racconta e ci parla del viaggio psicologico dei due protagonisti, di ciò che affronteranno e di come le emozioni siano contrastanti.

NOTA: Non consiglio il libro a chi ovviamente cerca un romanzo d’amore, questo è un romanzo erotico e pertanto ha un linguaggio forte ed esplicito.

Arianna

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...