Crea sito

Il numero due|Recensione

Il numero due di Morgan Zorio Prachin è un libro edito bookabook edizioni.

 

il numero due

SINOSSI: IL NUMERO DUE
Stefano Neri, brillante e tormentato grafico pubblicitario, dopo una brutta depressione decide di lasciare la provincia e trasferirsi in una grande città. Qui inizia un percorso di psicoterapia, trova un ottimo posto di lavoro e nuovi stimoli. Le cose sembrano andare a gonfie vele ma, come ama ripetere la sua analista, tutto ha un prezzo nella vita, tutto torna e nulla succede per caso. Le sue antiche ossessioni infatti riaffiorano fino a travolgerlo, e solo al termine di un tortuoso e drammatico percorso Stefano si accorgerà di non aver mai affrontato il suo passato, di non aver fatto altro che ripetere gli stessi errori. A quel punto, però, il prezzo da pagare sarà molto alto.

RECENSIONE

Il mondo attorno a me sembrava essersi svuotato di significato, spoglio come un albero d’inverno.

Stefano Neri

Stefano Neri è un uomo che lotta contro se stesso da tempo.
Un grafico a cui cambia la vita in poco tempo e che si ritrova a cambiare città.
Quando tutto sembra andare per il verso giusto, Stefano che di solito va in terapia dalla sua psicologa di fiducia ogni due settimane, decide di interrompere le sedute.
Ormai la vita sembra finalmente andare meglio, un nuovo lavoro, una buona paga, insomma, finalmente si sentiva invincibile.

Ma cosa succede quando quel mostro represso dentro prende vita ribaltando tutto ancora una volta?


Il numero due è stata una lettura inizialmente “complessa”, non riuscivo a capire esattamente il filo della storia, sembrava quasi un giallo.
Però mi sono dovuta ricredere, leggendolo tutto ho scoperto quanto possa essere importante leggerlo.

Tutti noi nella vita siamo stati almeno una volta Stefano Neri, sentendoci sempre in lotta con noi stessi. 
Da questo libro si capisce l’importanza di non reprimere le proprie emozioni, nemmeno quelle che sembrano farci sprofondare nel giro di poco.

Con la sua importanza psicologica, l’autore ci porta in una realtà molto vicina a noi, creando delle circostanze che lascino il segno nel lettore.
Ci è riuscito alla grande.

Scrittura fluida, personaggi ben costruiti e tutti con un filo conduttore, nessun personaggio è messo lì per caso. Sono stati studiati alla perfezione.

Un libro che mi sento di consigliare a tutti, chiunque si senta, anche solo per una volta, in conflitto con una parte di se.
Credo fortemente che possa far riflettere e far capire l’importanza di aspetti fondamentali della vita.

Arianna Venturino
https://www.onlybookslover.it/