Intervista all’autrice Dalila Khbizy

Intervista all’autrice Dalila Khbizy in merito al suo libro “Black Touch” disponibile su Amazon.

TRAMA

Megan Stonheaven non avrebbe mai voluto immischiarsi nelle faccende paranormali della sua bizzarra famiglia; chimere e fantasmi, streghe e biblioteche incantate, affascinanti esorcisti e pericolosi giochi di potere se li sarebbe aspettati solo in qualche fantasiosa trama cinematografica, non dal suo destino.
Eppure, a seguito di una festa a cui non avrebbe nemmeno dovuto partecipare, la realtà la colpisce come uno schiaffo: lei è una Sensitiva. Quel mondo che ha sempre voluto evitare ora è il suo mondo, e le responsabilità della sua famiglia all’improvviso sono anche le sue.
Non che Megan sia particolarmente interessata a diventare una Sensitiva modello: non quanto le interessino gli occhi azzurri del suo partner, Ash Grandville, o il legame unico con Loki Blackpool, molto più simile a lei di quanto creda.
Presto, tuttavia, il pericolo busserà alla porta degli Stonheaven. E cercherà proprio lei.

INTERVISTA

  • Ciao Dalila e benvenuta su onlybookslover.it.
    Parlaci di “Black Touch”, il tuo libro, in breve!

Ciao a tutti, grazie mille per avermi permesso di parlare di Black Touch! Dunque, BT è un fantasy young adult ambientato a Londra. Ha come protagonista Megan Stonehaven, una ragazza che ben presto si ritrova invischiata nel mondo paranormale che ha sempre voluto evitare; Esorcisti, fantasmi, chimere e molto altro le daranno abbastanza filo da torcere, ma mai quanto Ash Grandville, futuro Console degli Esorcisti e futuro partner di Megan.

  • Come è arrivata l’idea?

Questa storia è nata più o meno nove anni fa, quando mi sono innamorata sia di Shadowhunters di Cassandra Clare, sia della Trilogia delle gemme, di Kerstin Gier. Scrivo sin da quando ho memoria e la prima cosa che la me undicenne ha pensato di fare dopo essersi interessata a queste due saghe è stata, appunto, scrivere di un mondo simile al loro. Ho passato le medie a riempire quaderni della prima versione di Black Touch, facendola leggere a tutte le mie compagne di classe. E poi nel 2014 ho scoperto Wattpad e ho cominciato a scrivere la seconda versione, non contenta della prima! Ho cambiato varie versioni nel corso degli anni; nel 2016 ho pubblicato l’ennesima di esse, ma è stato a marzo 2021 che sono approdata su Amazon kdp pubblicando la migliore che sia mai riuscita a scrivere.

  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?

Faccio molta fatica a finire di scrivere i libri, quindi posso dire di aver odiato scrivere il finale! Tendo sempre a lasciarli molto aperti perché non sono mai soddisfatta di come escono.

Invece ho amato scrivere ogni interazione tra i personaggi principali! Vado matta per i dialoghi tra loro.

  • Ci parli un po’ dei tuoi protagonisti? Che tipi sono?

Megan è un personaggio pieno di insicurezze, che usa il sarcasmo come principale arma di difesa. Dice di non voler avere niente a che fare con il lavoro della sua famiglia, e quando viene catapultata nel mondo dei Sensitivi la prima cosa che pensa di fare è evitare di farsi coinvolgere troppo: riesce a pensare solo al pericolo e a quanto sia poco qualificata per questo lavoro. Dentro di sé, tuttavia, ha sempre voluto far parte di qualcosa, avere un obiettivo come sua sorella Elise; lo spalancarsi delle porte del Red Rug Circle la terrorizza e incuriosisce al tempo stesso.

Asher Grandville è uno dei Sensitivi più importanti della Casa di Londra. Futuro Console degli Esorcisti (coloro che si occupano di redimere le anime dei morti) prende il suo lavoro molto seriamente e la politica interna del Circle ancora di più. È un personaggio instabile e irriverente, ama sedurre e farsi desiderare e non gli piace perdere. Sa che dentro di sé ha qualcosa di estremamente sbagliato e cerca di nasconderlo per non rovinare per sempre la sua carriera al Circle.

Loki Blackpool compare a metà della storia ed è un personaggio schivo e poco socievole. Soggiogato dall’autorità paterna, anche se è un ragazzo pieno di potenziale non riesce mai ad esprimere ciò che prova. Gli anni passati da solo lo hanno reso ancora più triste e irrequieto di quanto non fosse, ma l’affetto che prova per il suo unico amico va oltre ogni astio.

  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia? Avvisaci un po’.

Mi piace dire che Black Touch ha tutto ciò che un fantasy young adult dovrebbe avere: creature orrende nascoste nell’ombra, un’organizzazione secolare capace di mantenere la pace, una storia d’amore giusto un po’ travagliata e una minaccia più grande di qualunque altra sia mai esistita.
Tra le altre cose, non garantisco il lieto fine!

  • Abbina tre aggettivi al tuo libro.

Cupo, sensuale, ironico.

  • Ci elenchi anche le tue precedenti pubblicazioni o ci dici se hai qualcosa che bolle in pentola?

Al momento sto lavorando duramente al seguito! Non tarderà molto ad arrivare, promesso.

  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?

Perché Black Touch è un romanzo ricco di… beh, di tutto! È avvincente e pieno di personaggi che meritano di essere letti, oltre al fatto che un fantasy ambientato a Londra non si dovrebbe mai rifiutare di leggere.
Nah, scherzo.
Però leggetelo!

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...