Intervista a Chiara Rolandelli

Intervista a Chiara Rolandelli autrice di “Un amore a sorpresa” disponibile su Youcanprint.it, su Amazon e su tutti gli store online.

Intervista a Chiara Rolandelli

IL LIBRO

Sandy è una trentenne italo-inglese che vive a Londra con l’amica e coinquilina Charlotte. Trovatasi da un giorno all’altro senza lavoro, come se non bastasse viene mollata in tronco dal fidanzato Mark, che credeva essere il suo grande amore. Depressa all’ennesima potenza e su consiglio di Charlotte, decide di concedersi una vacanza nella sua amata Toscana in cui non mette piede da anni. Di nuovi amori o nuove avventure non vuole saperne, dato che continua ad essere innamorata di Mark, ma per accontentare l’amica che vuole prendersi una vacanza decide di partire.

Parola d’ordine: dovrà essere una vacanza pacifica e rilassante.

Peccato che la situazione si rivelerà tutt’altro che pacifica. Un susseguirsi di eventi rende la permanenza di Sandy in Italia alquanto movimentata, a cominciare dall’incontro un po’ insolito con Roberto, che non vede da quasi dieci anni, in procinto di sposarsi con la bella Sarah.
Nel frattempo Sandy vede svilupparsi un vero e proprio giallo davanti agli occhi, e si trova coinvolta in un mistero che farà cadere ogni sua certezza. Un mistero che coinvolge Mark, il suo amato Mark che non riesce a dimenticare, ma che coinvolge anche Sarah e Roberto.

INTERVISTA

  • Ciao Chiara e benvenuta su onlybookslover.it.
    Parlaci di “UN AMORE A SORPRESA” il tuo nuovo libro!

    Ciao Arianna e grazie per questa intervista. “Amore a sorpresa” è un romanzo d’evasione e nello specifico una commedia romantica rosa. Quindi lo posso collocare nel genere “romance”. Come ogni rosa che si rispetti, la protagonista femminile – Sandy – è alle prese con i suoi problemi d’amore: un fidanzato che la lascia da un giorno all’altro e non si fa più sentire nonostante i tentativi di Sandy di recuperare la relazione. Per il resto… non posso fare spoiler, ma suggerisco di gustare l’accattivante booktrailer creato da te… in cui il lettore può prendere già un po’ di confidenza con i personaggi.
  • Come è arrivata l’idea?
    Quando ho iniziato a digitare sul mio foglio bianco di word non avevo un’idea precisa. Le mie dita hanno cominciato a digitare sulla tastiera e mi sono lasciata trascinare dagli eventi un capitolo dopo l’altro. Magia? Non lo so, ma con questo libro è accaduto così. La trama si è delineata da sola man mano che andavo avanti con la stesura. Devo essere sincera, non mi sono ispirata a nessuna vicenda, è nato tutto per caso.
  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?
    Uhm… la difficoltà principale per me è sempre nell’incipit e nell’epilogo. Anzi, sicuramente la cosa più difficile non è scrivere, ma revisionare il tutto quando la scrittura è terminata. Non sono mai tranquilla e rileggo sempre troppe volte, e ogni volta trovo qualcosa da aggiustare. Ecco, così non ho spoilerato nulla, eh eh!
  • Ci parli un po’ dei tuoi protagonisti? Che tipi sono?
    Sandy è molto romantica e sognatrice, timida e riservata, desidererebbe sposarsi e vivere nella sua amata Toscana, ma per amore di Mark ha sempre soffocato questo suo desiderio. Charlotte è la migliore amica di Sandy, al contrario è sicura di sé, non prende gli uomini troppo sul serio, estroversa e amante dell’avventura: non ha mai avuto una storia fissa perché si dedica principalmente alla carriera, a viaggiare e… a non innamorarsi. Mark è bello e affascinante e Sandy è pazza di lui, ma purtroppo lui la lascia mandandola nello sconforto più totale. Roberto è gentile, riservato e molto altruista, conosce Sandy fin dall’infanzia ma poi si perdono di vista per molti anni, perché spesso nella vita si prendono strade diverse e si rompe ogni contatto (pensate che Roberto non usa il cellulare!). Sarah, fidanzata di Roberto, è bellissima e pronta a tutto per salvaguardare la propria felicità. Walter è l’amico che tutti vorrebbero avere, sincero e leale, con un cuore grande. Insomma, 6 personaggi l’uno diverso dall’altro che spero appassioneranno i lettori e le lettrici con la loro storia personale.
  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia?
    Il mio intento è regalare al lettore qualche ora di evasione. Mi auguro che alla fine della lettura, si possa chiudere il libro pensando con sollievo di essersi sentiti coinvolti nella storia dall’inizio alla fine. Credo che ci sia molto bisogno di ritagliarsi momenti d’evasione per sé stessi, soprattutto nell’epoca difficile che le persone stanno vivendo. Il mio obiettivo è anche creare suspense ed evitare che la noia si insinui tra le pagine!
  • Hai scritto altri libri oltre “Un amore a sorpresa”?
    Sì, ho scritto un altro romanzo rosa, “Caffè senza zucchero”, un libro per bambini “Il mio ovetto di Pasqua” e un diario pre-adolescenziale, “Il sogno di Celeste”. Il resto è ancora nel cassetto, o meglio, nascosto nel mio pc!
  • Che progetti hai per il futuro? C’è qualche storia che bolle in pentola?
    Il mio progetto è scrivere con più continuità, trovando sempre una storia appassionante da raccontare ai lettori, o meglio, lettrici. Al momento c’è una storia che bolle in pentola, sono quasi all’epilogo. Ma non scrivo con continuità, spesso la bozza rimane abbandonata per settimane, a lievitare…!
  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?
    Ciao amica lettrice e grazie per la curiosità di leggermi! Se ti piacciono le storie romantiche, non troppo lunghe, e che ti tengono col fiato sospeso fino alla fine, questo è il romanzo che fa per te. Buona lettura!

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...