La “Tempesta” di Giorgione

Ciao Ragazzi, rieccoci ad un appuntamento con l’arte: oggi parliamo di un dipinto particolare, di una vera e propria “Tempesta” di Giorgione. Dipinto che ha suscitato diverse interpretazioni tra i critici dell’arte, moderni e non.

Tempesta è un dipinto a tempera e olio di noce di Giorgione databile in un periodo anteriore al 1505, esso rappresenta sicuramente un omaggio alla natura ma ancora oggi è oggetto di diverse ipotesi interpretative. Si ritiene, nonostante l’attribuzione certa al pittore, che esso sia stato realizzato durante gli ultimi anni della vita.

La “Tempesta” di Giorgione

La Tempesta di Giorgione può essere definita il primo paesaggio della storia dell’arte se non si tiene conto di “Paesaggio con fiume” di Leonardo Da Vinci o di diversi acquerelli. Tale affermazione non è del tutto giusta, infatti, il vero soggetto dell’opera non è il paesaggio, bensì le tre figure che risaltano in primo piano che assumono un significato allegorico e filosofico: è proprio per questo che ancora oggi non è possibile definire con certezza quale sia il soggetto della tela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.