Storie di Wrestling Di Michele K. Posa|Recensione


Titolo: Storie di wrestling
Autore: Michele K. Posa
Editore: Chinaski
Edizione n°: 2
Pagine: 140
Prezzo cartaceo: 11,90€
Prezzo ebook: 4,87€

Sinossi

Miti e leggende del wrestling come mai ne avete letto prima d’ora. Sessantasette storie divertenti, estreme e bizzarre per scoprire i campioni moderni e antichi alle prese con le disavventure di tutti i giorni fuori e dentro il ring. Cosa accadde a CM Punk quando venne circondato da un branco di teppisti armati di mazze da baseball? La sapete quella di Andre the Giant colto da diarrea fulminante durante un match? E cosa fece Chris Jericho quando nel tentativo di rimorchiare una ragazza si trovò una pistola puntata alla testa? Inseguiti di notte dalle pattuglie della polizia, a rapporto dal preside per marachelle giovanili, prigionieri in aeroporto, pronti a combattere contro orsi, tigri e piranha… e c’è pure chi prima di sfoderare un fisico da urlo in realtà era un grassone preso in giro da tutti e chi a fine carriera è diventato una spia al servizio degli Stati Uniti! E ancora: come si comportò The Rock quando incontrò una fan che si spacciava per sua sorella? Dove Kurt Angle trovò la forza per vincere una medaglia d’oro olimpica malgrado avesse il collo a pezzi? Come andò realmente il debutto di Eddie Guerrero in un ring davanti al pubblico pagante? E come nacque il primo ring name di Seth Rollins?

Recensione a cura di Morgane

Seguendo il wrestling da quando ero piccola, anche se non con l’assiduità con cui lo guardo adesso, questo libro non poteva assolutamente mancare nella mia libreria, sia per ritrovare alcuni lottatori che seguivo nella mia infanzia e di cui avevo perso le tracce quando non riuscivo a seguirlo, sia per conoscere meglio le persone che stanno dietro ai lottatori che seguo oggi.

Se da piccola la parte più bella degli incontri erano le mosse che vedevo fare ai lottatori crescendo ho imparato ad appassionarmi anche alle storie sia a quelle che poi portano al match sul ring che alle storie di vita dei lottatori.

Ognuna delle storie narrate in questo libro rivela il lato umano, comico e meno eroico dei vari personaggi ed è uno degli aspetti più piacevoli del libro, alcune storie commuovono, altre fanno sorridere ma sono tutte delle piccole perle che un appassionato di wrestling non si può lasciar scappare.

Personalmente consiglio di centellinare le storie, così si gustano di più.

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...