ROCKETMAN il film

ROCKETMAN il film BIOPIC SULLA VITA DI ELTON JOHN

ROCKETMAN  il film

ROCKETMAN il film:   Anno 2019 – diretto da Dexter Fletcher

Devo subito dirvi che ho iniziato la visione di questo biopic molto scettica e pronta a prendere il mio kindle per darmi alla lettura: in genere i film biografici su musicisti o sono fatti veramente ben o si rischia una noia canzonettara di due e passa ore; ed in più qui l’artista è ancora vivente.

E invece fin da subito la storia, supportata indubbiamente bene da un realistico e calzante Taron Egerton, coinvolge lo spettatore nella tragica e sofferta vita di Reginald Kenneth Dwight.

I suoi costumi sgargianti, gli occhiali vistosi, la vita di eccessi nascondono un’infanzia e poi adolescenza estremamente solitaria, con un incredibile talento e una nonna amorevole che non riesce a dargli tutto l’amore di cui lui ha bisogno; per inciso qui la nonna magistralmente interpretata da Gemma Jones, che noi ricordiamo solo come la petulante e assurda madre di Bridget Jones.

La sceneggiatura del film rende perfettamente i passaggi attraverso i flash-back, e lo spettatore è spinto a provare empatia verso un uomo che ha perfino paura del mito che è diventato; lo spettatore assiste al continuo negare la propria sessualità per paura di un rifiuto ma si percepisce anche altro (non dimentichiamoci che l’omosessualità era considerata una malattia nel Regno Unito e solo nel 2017 c’è stata una parziale adozione della legge che depenalizza l’orientamento sessuale).

Emblematica è la frase detta al suo storico paroliere Bernie Taupin: “la gente è venuta per vedere Elton John e non ascoltare Reginald…”

I costumi sgargianti del film sono un susseguirsi di colori e pajettes che però non stancano e inseguono la storia senza mai prendere il sopravvento (cosa che accade in altri musical).

L’abbinamento vincente Taron Egerton-Elton John d’altra parte c’era già stato nel sequel de “Kingsman – il cerchio d’oro” del 2017, dove il cantante impersonava se stesso con grande ironia e sarcasmo, inclusa la sua dipendenza da droghe. Non vi nascondo che questo biopic mi è piaciuto tantissimo e mi sono commossa in più di un passaggio.

Conclusione:

  • Se volete conoscere sul serio Elton John e non solo il baronetto gay
  • Se siete dei cultori dei musical biografici
  • Per un’overdose di pajettes e lustrini (ce ne servono sempre un po’ nella vita………….)

Recensione di Meg

2 thoughts on “ROCKETMAN il film”

  1. Concordo pienamente su tutto, il film è davvero bello; d’altronde se avesse avuto delle incoerenze il primo a mettere i puntini sulle i sarebbe stato lo stesso Elton………la sua musica è sempre attuale e non ti stanchi mai ad ascoltarla….

I Commenti sono chiusi.