Crea sito

Recensione: “Ovunque per te” di Elena G. Santoro


Titolo: Ovunque per te
Autore: Elena Genero Santoro
Editore: PubMe
Formato Kindle: 2,99€
Formato Cartaceo: 15,00€
Pagine: 264


Sinossi

La crisi economica tocca proprio tutti: Patrick, ingegnere informatico residente a Londra, reduce da una convalescenza, viene licenziato in tronco in seguito a una ristrutturazione dell’azienda. La moglie Futura, che lo vede depresso e insofferente, cerca di spronarlo in ogni modo, affinché lui ampli i suoi orizzonti professionali. Così lui accetta un incarico in un ateneo di Barcellona, ma sarà proprio Futura a farne le spese. Ljuda, moglie di un ex seminarista, incinta del terzo figlio, perde il suo amato lavoro da commessa. Per ovviare accetta di collaborare con un telefono erotico. Manuela, spiantata e sfruttata dall’avvocata presso cui svolge il suo praticantato, decide di subaffittare il suo alloggio a uno studente che si rivela presto strafottente e dedito alle droghe leggere. Intanto cerca di portare avanti la sua relazione con Giovanni, che vive a Bruxelles per uno stage. Persino Mac, attore di Hollywood all’apice del successo e senza problemi di liquidi, è depresso: il suo matrimonio sta andando a rotoli e la sua carriera ha smesso di dargli soddisfazioni. Solo Daniela, estetista di paese, non risente della recessione, ma per trovare un equilibrio con Stefano dovrà comprendere quanto è difficile per un disabile vivere in un mondo pieno di barriere architettoniche.

Recensione a cura di Arianna Di Cola

Ha volte pensiamo che la vita sia tutta rose e fiori. Avendo un lavoro stabile, una famiglia unita tutto riusciamo a pensare tranne che qualcosa possa andare storto. 
Ma cosa succederebbe se la crisi colpisce all’improvviso ognuno di noi? Elena Genero Santoro, attraverso la sua scrittura omogenea, lineare, in questo suo romanzo ci parla proprio di questo. Della crisi. Ma non solo nel senso di economia ma parla anche di sentimenti, di amore, di rinuncia ma anche di felicità e affetto.
Grazie al suo modo di descrivere le scene, i sentimenti sono riuscita a immedesimarmi nei personaggi senza alcuna difficoltà. 
La storia intreccia la vita di un gruppo di ragazzi partendo da Patrick e Futura, sposati, con una bambina piccola e vivono la loro vita serenamente a Londra ma che succederà quando Patrick perderà il lavoro? Cosa farà Futura? 
Ljuda sposata con un Massimo perderà il lavoro da commessa e ne troverà presso una rete telefonica erotica. Questo causerà una rottura nel suo matrimonio? 
Poi c’è Manuela, un avvocato alle prime armi, per colpa della crisi dovrà trovare un coinquilino per aiutarla con le spese. Ma cosa succederà nel momento in cui scoprirà che la persona che vive con lei è un ragazzo arrogante, amante delle droghe leggere? E la sua storia con Giovanni durerà?
Max, attore in ascesa cade in depressione e rischia di mandare all’aria il suo matrimonio. Riuscirà a ritrovare la retta via? 
Daniela, estetista, riuscirà a risanare il suo rapporto con il marito Stefano? 
Questo romanzo non è solo perdita, sofferenza ma anche gioia e felicità. 
A tratti frizzante e ironico insomma ci farà riflettere, piangere ma anche sorridere tanto. 

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...