Crea sito

Recensione: “La sposa in grigio perla”

Recensione: “La sposa in grigio perla” di Ornella Stocco in vendita su AMAZON

Recensione: "La sposa in grigio perla"

L’AUTRICE CI RACCONTA CHE…

Pochi attimi per imbrigliare un’immagine, un colore insolito. Grigio perla. Ho pensato: che bel colore. Ho pensato: un abito da sposa di quel colore, in seta, di quella seta che al tatto scivola tra le dita.
Pochissimi elementi per iniziare un lungo e tortuoso percorso. Pochi frammenti che si sono conficcati nella mente esigente sono bastati per farla volare dove mai avrei osato andare.
Mi sono trovata a scegliere un nome: Paola. A questa donna ho dovuto dare, oltre al nome, un volto, una personalità. Una vita.
Giorno dopo giorno, parola dopo parola, la protagonista si è impossessata dei miei pensieri, delle mie giornate passate sulla tastiera; alla fine mi sono fatta accompagnare da lei in questo straordinario percorso pensato come una rappresentazione teatrale, così come la vita.
Spero possiate appassionarvi a questa donna, ai suoi amori, ai suoi dolori e alla sua vita.

RECENSIONE

È sicuramente un romanzo originale quello di Ornella Stocco.
Se vi aspettate il classico romance tutto fiori e cioccolatini siete sulla strada sbagliata.

Ornella ci porta, con un titolo dolce ma con un tocco malinconico (il grigio perla mi fa pensare a un’anima delicata ma complessa) in una storia di vita.
Più precisamente, ci mette davanti all’altra sfaccettatura dell’amore, quell’amore che fa soffrire intensamente, quell’amore che logora.
E oltre all’amore, ci pone davanti alla ricerca disperata di quell’abbraccio, quella carezza, quell’affetto che si vorrebbe non solo a vent’anni ma anche a quaranta, cinquanta e così via.

La storia narra di Paola, protagonista principale della storia, una donna che aveva una vita monotona, non soddisfacente, e che cambia quando scopre il tradimento del fidanzato Daniele con cui già c’erano problemi di fondo.
La rovina di Paola però arriva quando inizia a lavorare come segretaria di Enrico Marini che, con molta disinvoltura, inizia una corte alquanto sfacciata verso di lei.
Paola poi si trova davanti ad un incontro-scontro con Tommaso Marini, fratello gemello di Enrico che ruberà il cuore della nostra protagonista, seppur lei cederà alle avance di Enrico.
Qui infatti percorriamo una serie di eventi complicati e giri di vite intrecciate ed altamente complessate.
Ogni personaggio possiede dei lati oscuri, ogni personaggio deve fare i conti con se stesso e con i propri errori.

Tra tradimenti, malinconia, doppie facce, Paola deve anche pensare alla sua gravidanza fino alla nascita del suo bambino.

Questo è solamente un sunto di ciò che troverete all’interno del romanzo.
Quindi come già annunciato prima, il libro è tutto purché scontato.
Infatti Ornella non si risparmia nemmeno alla fine quando ci mette davanti ad un evento molto duro e particolare.

Un urlo di disperazione, lo potrei chiamare così, perché la nostra protagonista non riesce ad avere pace dall’inizio alla fine, così come i nostri personaggi secondari che hanno tutti un posto fondamentale nella narrazione.

La storia è raccontata tra passato e presente, così che il lettore riesca a comprendere al meglio alcune vicende.
I luoghi sono descritti in modo minuzioso così da darci la giusta prospettiva visiva per immaginare il tutto.

Forse avrei approfondito maggiormente alcuni punti e alcuni personaggi per dare maggiore intensità alla storia.
Però devo dire di essere stata piacevolmente travolta dalla lettura e ho fatto di Paola un’amica.

Arianna 

 

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...

2 Risposte

  1. Ornella Stocco ha detto:

    Bella e profonda recensione, mi ha emozionata pur conoscendo ogni pregio e difetto del mio romanzo. Brava Arianna e grazie 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.