Recensione del libro “On the sea”

Recensione del libro “On the sea” di Lea De Luna.

TRAMA

Le chiamano: “Gemelle”. Sono la Day Twin e la Night Twin, due enormi navi futuristiche che, affiancate, solcano i mari collegate da tre passerelle. Uniche superstiti della Grande Ondata che sommerse l’intero globo terrestre, ospitano a bordo l’ultima colonia umana vivente. Ma si può vivere in un’ intransigente società gerarchica all’interno di una realtà straordinariamente fantastica? Nel rigido mondo di bordo immaginato dall’ Autrice, tutto si muove tra duelli mozzafiato, sconcertanti verità, architettati complotti e un amore che, a causa delle divisioni sociali fra i sopravvissuti, non può dichiararsi tale. Attraverso gli occhi e le azioni dei personaggi, ingabbiati in schemi socialmente complessi, Lea ci accompagna in un contesto nuovo fatto di leggi severe, obbligo del rispetto e perenne emergenza. Riusciranno dunque i protagonisti ad affermare le proprie ragioni, quando tutto attorno a loro sembra impossibile? E il ribelle Ethan, Rigel della lega degli Antares, ce la farà a realizzare i suoi sogni di passione e libertà lì dove tutto è sotto lo sguardo di tutti?

 

RECENSIONE

Sono rimasta piacevolmente ipnotizzata da “On the sea” di Lea De Luna.
L’autrice ha creato un mondo distopico che ha soddisfatto pienamente le mie aspettative.
Amo molto il genere, ho letto libri e visto molte serie tv distopiche nel corso degli anni e il libro di Lea è stato all’altezza e si è posizionato tra i libri distopici che ho preferito.

Sin da subito assaporiamo una realtà differente, le due navi gemelle portano con se l’unica popolazione rimasta ma non mancano a bordo le insidie, i segreti e le divisioni sociali dettate da leggi molto forti.
I personaggi sono tutti ben legati tra di loro, ognuno si caratterizza e si differenzia per dei tratti di personalità che vengono fuori durante il percorso  di lettura.
Il protagonista, Ethan, è un ragazzo coraggioso che non si ferma davanti a nulla. Un personaggio che da carica e forza alla narrazione e che ho preferito più di tutti.

Il libro è adatto a lettori di tutte le età. Con la sua penna semplice ma diretta e coinvolgente, Lea ha creato un mondo parallelo fatto di amori  che non possono sbocciare, di amicizia, di lotta.
Tutto ciò che si cerca nel genere.
Il lettore riesce a rimanere incastrato nelle pagine accompagnato con mano e spesso con il fiato sospeso fino alla fine della storia.

Ne consiglio vivamente la lettura!
Arianna

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.