Recensione del libro “La ragazza dei fiori”

Recensione del libro “La ragazza dei fiori” di Chiara Maggi.

TRAMA

Chiara ha alle spalle un’infanzia difficile e un matrimonio sbagliato. La sua infelicità la spinge ad andarsene, sale sulla sua utilitaria senza una meta precisa e si ferma in un paesino lontano da tutto e da tutti. Lì inizia la sua rinascita, fatta di incontri e sorprese, tra cui l’affetto inaspettato di Silvano, un vecchio fioraio che l’assume nel suo piccolo negozio e le insegna i segreti dei fiori. L’incontro con Jolanda in una casa di riposo, l’amore per Aldo e gli avvenimenti del vicinato che si intrecciano alla sua vita, faranno di lei una donna nuova, diversa, senza però mai perdere la sua generosità e sensibilità. Anche i nuovi amici, il bassotto Pepe e il gatto Tigro saranno di supporto per vincere la sua innata insicurezza.

RECENSIONE

Già in partenza, dalle prime pagine, “La ragazza dei fiori” si rileva un libro pieno di emozioni e significato.
La protagonista e l’autrice si fondono dando vita a una storia di sofferenza che trapela da subito, dal primo rigo.
Poi arriva la svolta, Chiara cambia paese e lì incomincia la sua rinascita, come un fiore che ricomincia piano piano a sbocciare e a riprendere i suoi colori.

Una lettura delicata, un petalo che rimane solido e brillante nonostante tutte le avversità, un po’ come la vita di chiunque abbia sofferto.
“La ragazza dei fiori” ti entra nell’anima in punta di piedi e ti precipita in un turbine di dolore facendoci guardare nel cuore della protagonista e vivendo, quasi realmente, ciò che ha vissuto lei. In questo modo la possiamo comprendere appieno e apprezzare nella sua trasformazione psicologica che avviene in successione.

Gli altri protagonisti sono un contorno indispensabile perchè ognuno assume un significato differente per Chiara e le descrizioni dettagliate fanno comparire delle immagini nella testa del lettore.

La penna di Chiara è una penna sensibile ma al contempo forte che ha solo da insegnare ed emozionare a chiunque si avvicini a questa storia.

Spero di leggere presto qualcos’altro di suo e poter rivivere le sue qualità di autrice.

Arianna

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.