Recensione del libro “#Dreaming Toronto”

Recensione del libro “#Dreaming Toronto” di Silvia Loreti.

RECENSIONE

Divisa a metà.

È così che si sente Sofia, divisa tra ciò che crede di poter avere e ciò che vuole. Ma cosa le impedisce di avere ciò che vuole, e cosa, o meglio, chi vuole?

La sua vita non è stata facile, poche persone avrebbero sopportato il peso di ciò che le sue giovani spalle reggono da anni, l’angioedema ereditario, poi è comparso lui: arrogante, donnaiolo e… bellissimo!

Lui è tutto quello da cui lei dovrebbe stare lontana, ma è anche tutto ciò che vuole. L’unico a cui permette di sfiorarla, di vederla, di viverla, ma non gli ha detto del suo problema, ha paura di leggere la pena nei suoi occhi, ha paura che si allontani.

Simone ha un ricordo di lei, un ricordo che ancora lo fa stare male, ma la voglia di conoscerla davvero è più forte della voglia di farla scendere dal suo piedistallo di cristallo. La voglia di baciarla è più forte di quella di aggiungere un altro nome alla sua lista, ma con lei non può essere sé stesso. Lui rovina sempre tutto e lei è troppo preziosa per i muri di pietra che avvolgono il suo cuore, è troppo fragile. Simone ha paura di farle male. Paura che Matteo non ha, lui è il perfetto principe azzurro, il ragazzo giusto per lei, cosa che lui non sarà mai. Vederla tra le sue braccia lo tortura, riuscire a starle lontano è impossibile, ci sarà una soluzione?

Sofia sogna Toronto da sempre ed è lì che prova a fuggire dal dolore e a realizzare i suoi sogni, ma è felice?

Due ragazzi, un liceo, un sentimento antico li lega e pretende come scriveva Dante che L’uno si possa intuare come l’altro si immii

RECENSIONE

Silvia Loreti con “#Dreaming Toronto” ci porta indietro nel tempo tra i banchi di scuola e ci fa vivere un amore dolce e con tutte le sfaccettature che ne comporta.

I nostri protagonisti sono Simone e Sofia e sono caratterizzati benissimo.
In particolare ho trovato il personaggio di Sofia pazzesco, l’autrice ne ha descritto la malattia, l’angioedema ereditario, facendoci rendere conto delle difficoltà e del dolore con cui Sofia deve convivere.
Fragile e delicata come un fiore che potrebbe appassire da un momento all’altro.
Simone invece è il classico bello e dannato, con una lunga lista di ragazze da portarsi a letto. Ma quando vede Sofia, la cotta che aveva qualche anno prima ritorna a galla e il suo profumo gli fa girare la testa.

Ma i due riusciranno a trovare un punto di incontro per stare insieme anche con due caratteri completamente differenti?
A rendere difficili le cose c’è Matteo, il ragazzo perfetto e premuroso per Sofia.

Bello ed emozionante.
Silvia con la sua scrittura semplice è riuscita a farmi leggere il libro tutto d’un fiato e a stimolare la mia curiosità capitolo dopo capitolo.
Ogni emozione e ogni sensazione, persino la rabbia, è un po’ come se l’avessi provata anche io.
Mi sono sentita catapultata tra i banchi di scuola come se fossi una loro compagna di classe e stessi vivendo il tutto da dentro la storia.

Toronto fa da sfondo all’amore rendendo tutto più magico.

Consigliato!

Arianna

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...