Crea sito

Recensione “Angel” di Eva Mars

Recensione “Angel” di Eva Mars disponibile su AMAZON

Recensione "Angel" di Eva Mars

TRAMA

Angel Anderson vive in un doloroso tormento: il suo passato non gli lascia scampo. Combatte ogni giorno con le sue paure e i suoi incubi, mentre Lucy cerca in tutti i modi di penetrare nei muri dietro i quali si è nascosto, ci riuscirà? Tra sofferenze, ansie e timori i due protagonisti dovranno lottare con i loro trascorsi per emergere nel presente e viverlo pienamente, accentando che la vita alle volte non sia sempre prevedibile.

RECENSIONE

Sapete che non amo troppo riassumere il libro perché dovete scoprirlo da voi, altrimenti che gusto c’è? Vi stuzzico con qualche  cosa però, ovviamente! Analizziamo i vari punti insieme.

Il libro “ANGEL” di Eva Mars è un romance che tocca angoli bui della vita.
Troviamo tematiche come la morte e il lato psicologico del protagonista, il modo in cui affronta il lutto in maniera “arrogante” (tra virgolette perché in fondo non è che una maschera, una facciata di protezione), l’amore non lo vuole più sentire e nemmeno vedere perché la vita gli ha strappato via la donna che amava.
Ecco perché la figura di Angel potrebbe farvi arrabbiare, perché vede la donna solo come valvola di sfogo sessuale. Però imparerete a conoscerlo e ad apprezzarlo, proprio perché internamente ha un uragano di emozioni, un uragano pronto a distruggere tutto e ad autodistruggersi.


La storia di Eva è ben costruita, i personaggi hanno la loro evoluzione caratteriale.
Li vedremo alle prese con i momenti bui e i momenti belli (e anche un po’ bollenti), mettendoci davanti il lato emozionale vero e proprio, i sentimenti di Angel ma anche quelli di Lucy, la nostra seconda protagonista per eccellenza.

Lucy possiede anch’essa una  situazione molto difficile, possiamo dire assolutamente che ha alle spalle il dolore pari a quello di Angel.

Lucy è un altro bellissimo personaggio, la trovo una ragazza forte e fragile al tempo stesso, non si arrende anche se a volte vorrebbe solo scappar via da tutto e anche dal difficile carattere di Angel che non le dà vita facile.

I pov si alternano, passiamo dal Pov di Lucy al Pov di Angel, così che noi possiamo avere un quadro completo di tutta la storia e di ogni situazione.

I salti temporali li trovo super azzeccati, riviviamo i momenti tra Angel e la sua amata Bea, momenti dolcissimi che ci faranno stringere il cuore e versare anche qualche lacrimuccia (preparatevi, non è facile trattenersi).

New York è fantastica, si sente proprio il chiasso e il fascino della grande mela, le descrizioni non mancano e faremo un viaggetto con la mente. Preparate le valige!!

La penna di Eva è sicura, emozionante, la definirei anche forte. Forte perché per scrivere una storia in cui troviamo la presenza del dolore di una perdita vuol dire essere forti e voler trasmettere un forte messaggio.
Un messaggio di riscatto, di rinascita, di pace.


L’altra faccia dell’esistenza: il dolore.
Lo vediamo descritto nelle più nitide sfumature, troviamo pezzi di vita e sentimenti in cui ognuno di noi potrebbe rispecchiarsi.

Lo consiglio? Assolutamente sì.
Un romance che ha tutte le caratteristiche di questo nome: Emozioni, amore, riscatto, dolore, vita vera.

5 stelline su 5

Complimenti all’autrice e in bocca al lupo!
Arianna

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...