METABOLISMO-COME VELOCIZZARLO

Quante volte abbiamo visto in giro metodi che promettono di velocizzare il metabolismo? Quante volte abbiamo sentito dire, o abbiamo detto, “HO IL METABOLISMO LENTO, IO”. Ma cos’è questo metabolismo? Può davvero andare più veloce o più piano?

METABOLISMO

Il metabolismo è un processo, più nello specifico è un insieme, anzi, L’INSIEME, di tutte le reazioni biochimiche che avvengono all’interno del nostro corpo e che ci permettono di vivere, sopravvivere, crescere, invecchiare… Le reazioni possono essere di sintesi (anaboliche) o di degradazione (cataboliche).

Quindi… l’insieme di tutte queste reazioni, se è un insieme, come può essere velocizzato? È semplice, NON PUO’!

Ma allora? Perché se io mangio una mela ingrasso, mentre la mia amica se mangia una pizza continua ad avere la pancia piatta? Non ho il metabolismo lento?

No. Quello della velocità è un concetto associato al metabolismo per spiegarne con più semplicità il funzionamento, ma il metabolismo non cambia di velocità nel corso della nostra vita.

 

COSA SIGNIFICA METABOLISMO LENTO

Quando affermiamo di avere il metabolismo lento, in realtà, stiamo semplicemente dicendo che il nostro corpo ha poco lavoro da svolgere, ha poche reazioni biochimiche da produrre.

Mentre avere un metabolismo veloce significa che il nostro corpo ha molto da fare e questo lo porta ad avere un gran numero di reazioni biochimiche da portare a termine.

Viene da sé che, più reazioni il nostro corpo deve portare a termine, più energia gli servirà.

E da dove arriva l’energia? Dal cibo.

Sì, dal cibo, indistintamente. Non importa se da un dolce o da un frutto, se dalla Nutella o dal miele, se dalla carne o dai legumi.

ECCO PERCHE’ NON è COLPA DEL METABOLISMO

Possiamo paragonare le reazioni biochimiche che avvengono nel nostro corpo a degli operai. Se nel mio corpo lavorano solo due operai, non potrò dar loro lo stesso quantitativo di cibo che darei nel caso in cui ci lavorassero in dieci. Ovviamente, se così facessi, i dieci operai sarebbero deboli e sottonutriti o i due operai sarebbero sovrappeso.

Se ci muoviamo poco, se abbiamo insegnato al nostro corpo a risparmiare energie, a non bruciarle, ovviamente più mangeremo e più ingrasseremo. Se invece insegniamo al nostro corpo a bruciare l’energia che assumiamo, se lo manteniamo attivo, se lo riempiamo di cose da fare, avrà più bisogno di energie.

Ma quindi da domani devo iniziare ad andare in palestra?

No, non necessariamente. Ovviamente se lo facessi potresti ottenere solo dei benefici, ma non è essenziale (in ogni caso molto consigliato).

Da domani può scegliere di salire le scale a piedi, puoi scegliere di portare a spasso il cane, puoi scegliere di fare una passeggiata la sera, prima o dopo cena, adesso che è estate si può con ancora più semplicità. Puoi scegliere di bere un po’ di più e di stare seduto un po’ meno, o di alzarti dopo ogni ora di inattività per sgranchire le gambe.

Puoi scegliere di andare a correre o di allenarti in casa. Puoi scegliere di stare bene.

 

SE FAI TANTI PASTI ACCELERI IL METABOLISMO

Ma se invece di muovermi mangio più volte durante il giorno? Così non accelero il metabolismo?

Dopo aver detto che il metabolismo non accelera e non decelera, la risposta è comunque no. Non è il numero dei pasti che offri ai tuoi operai a cambiare il loro aspetto.

C’è chi crede che fare tanti pasti sia utile perché ti mantiene più leggero, più sano. Chi crede che facciano bene perché così mantieni sempre in funzione l’apparato digestivo e questo comporta un dispendio maggiore di energie. Chi crede che facendo tanti pasti ti eviti di arrivare troppo affamato al pasto successivo.

Ma quanto di ciò è vero?

Il nostro corpo consuma energie per digerire il cibo ingerito e il quantitativo di queste energie è direttamente proporzionale al pasto. Più mangiamo e più avremo bisogno di energie per digerire il cibo (circa un 10% delle calorie assunte viene bruciato per la loro digestione). Questo significa che se faccio un pasto leggero consumerò meno calorie per digerirlo e se faccio dieci pasti leggeri nell’arco della giornata avrò bruciato per digerirli lo stesso quantitativo di energie di tre pasti più pesanti. Proprio per questi motivi, non è più importante il quando o il come, ma il COSA. Cosa mangio?

Il numero di pasti sotto al quale è consigliato non scendere è 3, ma da 3 a 5 pasti ci si può gestire come meglio si crede. Fare 7 pasti al giorno richiede un impegno notevole che non necessariamente si deve sostenere, è una scelta che va fatta con consapevolezza e in base alle proprie esigenze, adattata al proprio lavoro, al proprio stile di vita, ai propri impegni e, ripeto, non necessaria.

È chiaro che se assumo 2000kcal al giorno in 2 pasti farò fatica e mi sentirò appesantito dopo aver mangiato. Se invece le divido in 3/5 pasti, sarò più attivo e mi sentirò più leggero.

Questo è l’unico vantaggio che si può avere dal consumare più pasti a parità di calorie, sentirsi meno affaticando, dovendo digerire quantità di cibo minori.

Ma di certo non è tra i vantaggi il dimagrimento.

CONCLUSIONI

Prima di credere alle parole degli altri, informiamoci sempre, cerchiamo di capire perché, come è possibile, come funziona. Spesso si sbaglia e la scienza è una disciplina in continua evoluzione, non trova mai verità assolute, perché cresce continuamente. Ci può stare che l’idea di ieri oggi sia diversa, che il concetto di dieci anni fa oggi non sia più efficace, perché le cose cambiano, si evolvono. Persino quello che dico io potrebbe non essere corretto, anche se cerco sempre di essere il più semplice e precisa possibile, ma siamo umani e non abbiamo la fonte della verità. Informiamoci sempre, costantemente, mettiamoci in discussione e cerchiamo di capire e aiutiamo gli altri a capire.

Resta un’unica cosa da dire, se vogliamo cambiare, se vogliamo farlo per stare bene, non dobbiamo far altro che iniziare a studiare, a imparare, a prenderci davvero cura di noi stessi. Non dobbiamo far altro che mettere da parte le convinzioni e aver voglia di capire.

Guardiamoci allo specchio e chiediamoci chi vogliamo essere, poi agiamo, agiamo come se fossimo già chi vorremmo, solo così potremmo esserlo davvero.

SE SIETE CURIOSI DI CONOSCERE LE BASI DELL’ALIMENTAZIONE SANA CLICCATE QUI
SE CERCATE QUALCHE DRITTA UTILE PER FARE LA SPESA NEL MODO MIGLIORE CLICCATE QUI
SE VOLETE SCOPRIRE TUTTI I SEGRETI DELLA PASTA, ALLORA CLICCATE QUI
SE CON QUESTO CALDO AVETE VOGLIA DI GELATO MA PENSATE SIA TROPPO CALORICO, CLICCATE QUI