L’ultima rivale di Coco Chanel

L’ultima rivale di Coco Chanel è il libro di cui oggi andrò a parlarvi

L'ultima rivale di Coco Chanel


Titolo:
L’ultima rivale di Coco Chanel
Autore: Jeanne Mackin
Editore: Rizzoli
Genere: Romanzo/ Romanzo storico
Pagine: 400
Prezzo e-book: 9,99€
Prezzo copertina: 20,00€
LINK ACQUISTO

 

TRAMA

Fu il blu a rendere unico l’audace colore creato da Elsa Schiaparelli, il rosa shocking: un rosa permeato di blu, che muta un pudico rossore del viso in una scossa elettrica. Con quel tocco di blu, Schiaparelli trasformò il rosa da fanciulle nel colore della seduzione. Le dame della moda francese: Coco Chanel ed Elsa Schiaparelli. La Parigi degli anni Trenta è il loro campo di battaglia. Coco, fino ad allora regina incontrastata dell’haute couture, innovatrice del vestire femminile con la sua idea di libertà e praticità, è obbligata al confronto con l’irriverente ed eccentrica Schiap. Una diversa rivoluzionaria, che con un gusto surrealista irrompe sulla scena: veste la principessa di Windsor, propone l’indimenticata collezione “Circo” e inventa il rosa shocking. Due couturier entrate nel mito, due visioni differenti della moda, frutto di biografie distanti che si intersecano con gli eventi tragici della Seconda guerra mondiale nella Parigi occupata. “L’ultima rivale di Coco Chanel” è il ritratto di due donne straordinarie, le cui vicende private si svelano a comporre un affresco storico e corale di raro fascino.

RECENSIONE


Cosa accade quando, nella Parigi degli anni trenta, la moda è contesa tra due grandi stiliste?

Da una parte abbiamo l’amata e conosciuta Coco Chanel, con la sua collezione elegante, da donna di classe, col suo profumo n5 che tutti ancora oggi amiamo. 
Una donna con un passato turbolento e che si è fatta strada in mezzo a stoffe dai colori neutri.

Dall’altra abbiamo Elsa Schiapparelli, molti forse non ne hanno mai sentito parlare ma è stata una stilista famosa alla pari di Coco Chanel.
Elsa, per gli amici Schiap, ha uno stile che è l’opposto di Coco.
Eccentrico, turbolento, colorato e molto vistoso.
A volte potrebbe persino essere definito ridicolo.
Ma lei vuole portare gioia e divertimento sulle sue clienti e questo suo stile non cambierà mai.

Tra i protagonisti principali troviamo anche:

Lily, una donna con un passato di dispiaceri. Ha perso il marito in un brutto incidente in cui guidava e il senso di colpa la farà vivere in uno stato costante di disperazione.

Ania, una donna di alto livello sposata con un’importante uomo di società Parigino.
Una donna che veste Chanel da capo a piedi ma che si ritroverà a rivoluzionare la sua vita per amore, persino vestire Schiapparelli.

Charlie, il fratello di Lily, studia per diventare medico ma nel suo cuore c’è solo un pensiero fisso: incontrare di nuovo sua sorella e la donna che ama.

Quando la vita di tutti i nostri protagonisti si intreccia, avremo da leggere una storia straordinaria all’insegna di colori, di solitudine, di guerra, di amore vero, di cambiamenti.

Mi sono innamorata pagina dopo pagina delle vicende raccontate.
Ci troviamo davanti a una storia che ha del vero, del vissuto.

La situazione della guerra ai tempi di Hitler che sta arrivando a Parigi è drammatica, raccontata così bene da far raggelare il sangue.
Delle vite appese a un filo, vite che si spezzano come i cuori infranti.

Una storia di donne forti che sanno quel che vogliono, donne coraggiose e donne a cui invece il coraggio di stravolgere tutto, seppur c’è, non basta.

L’ultima rivale di Coco Chanel ha lasciato dentro me un segno, il segno dei libri forti ma così belli da non dimenticarli mai.

Arianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.