La notte dei bambini cometa

La notte dei bambini cometa è il libro di Pierpaolo Vettori edito Bompiani editore.

 

La notte dei bambini cometa

Un piccolo classico dell’autore, che torna in versione riveduta e ampliata.
Zeno Vivaldi ha un amico immaginario molto speciale, che lo accompagna per tutta l’infanzia: un mostro di nome Ulmer, che racconta al lettore la sua storia in prima persona. Un romanzo d’iniziazione contemporaneo dalle atmosfere fantastiche e ironiche e dal linguaggio ammaliante. Vampiri e fantasmi, i mostri della tradizione gotica, spuntano discretamente tra una riga e l’altra, accompagnati da nuove inquietanti apparizioni reali, come i poeti maledetti della musica punk, dando voce ai turbamenti della preadolescenza.
La storia di uno di quei bambini troppo sensibili da cui spesso fuggiamo, narrata con estrema delicatezza, cogliendo proprio il momento in cui Zeno sta per diventare adulto: meravigliato di fronte al mondo reale, ai suoi misteri, agli imprevisti e alle situazioni incomprensibili che è naturalmente

RECENSIONE: LA NOTTE DEI BAMBINI COMETA

Leggendo questo libro mi sono trovata davanti una serie di emozioni contrastanti.
Ci troviamo a farci cullare dal racconto dell’amico immaginario di Zeno, il nostro protagonista.

Una narrazione sensibile, dolce, ma forte allo stesso tempo per le tematiche che tratta.
Vedremo Zeno percorrere le fasi più difficili dell’adolescenza, dell’amore non corrisposto, del bullismo, dei pregiudizi, della morte che scaturisce domande.

Queste pagine sprigionano la bellezza di ogni bambino sensibile, fragile, che spesso si rinchiude in se stesso e nella sua immaginazione, che sente le emozioni in maniera più amplificata.
Poi arriva l’adolescenza e ci si rende conto che nella fase in cui si inizia a crescere ci sono ragazzi che sono diversi dagli altri, emotivamente più fragili ma più empatici e qui capiamo che non bisogna seguire una massa per essere più apprezzati perchè semplicemente ognuno è quel che è e in questa storia Zeno è speciale perchè diverso, perchè non cade nelle trappole che i bulli gli mettono davanti.

Tutti noi abbiamo un rifugio in cui andare, un amico anche immaginario con cui parlare.
Tutti noi possiamo scegliere che strada prendere.

Lasciatevi cullare dal racconto di Ulmer, tra mostri e musica Punk.
Lasciatevi trasportare nel mondo diverso di un bambino cometa.

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...