Intervista all’autrice Fosca Griziotti Basevi

Intervista all’autrice Fosca Griziotti Basevi che ci parla del suo fantasy: “Yabhet la Guerriera di Luce”

TRAMA

Io sono Yabhet Guerriera di Luce, e questa è la mia storia.
Una storia fatta di sofferenza e combattimenti, di amicizia e di amore, di buio e di Luce.

Yabhet vorrebbe essere come le altre ragazze della sua età, ma in realtà è un’Eletta, possiede dei Doni, è destinata a combattere il male. Tuttavia non è sola: ha una famiglia che la ama, un valido e comprensivo tutore, Pintus, e Ilar e Fergus, i suoi migliori amici, insieme ai quali andrà in Accademia per addestrarsi e diventare così a tutti gli effetti un Guerriero di Luce.
In un mondo apparentemente in pace Yabhet crescerà, conoscerà l’amicizia e vivrà le sensazioni che le regala il primo amore, fino a quando tutto non verrà sconvolto dall’arrivo di forze oscure. E sarà insieme al suo comandante Melek e ai nuovi compagni di squadra che Yabhet affronterà la lotta contro l’Esercito delle Tenebre.
In un turbinio di emozioni e avvenimenti – tra senso del dovere, amicizia, amore e grandi dolori – si dipana la storia di Yabhet e degli altri Guerrieri di Luce, una storia che evento dopo evento rimanda alla eterna lotta tra Bene e Male.

«Guerrieri, siete pronti a lasciare in questo posto ciò che siete stati e a intraprendere questo cammino?» chiese il loro comandante.
«Sì, signore!» gridarono a pieni polmoni i tre ragazzi.
«Siete pronti a dedicare la vostra esistenza come Guerrieri alla salvaguardia del vostro mondo e alla difesa dei più deboli?»
«Sì, signore!»
«E infine, siete pronti a fare tutto ciò nel nome e per conto della Luce?»

Il nemico è potente e crudele. Riusciranno i Guerrieri di Luce a sconfiggerlo?

INTERVISTA

  • Ciao e benvenuta su onlybookslover.it.
    Parlaci del tuo libro “YABHET LA GUERRIERA DI LUCE”!

È un libro fantasy che racconta l’eterna lotta tra il bene e il male. La protagonista Yabhet è un’Eletta. Gli Eletti sono ragazzi speciali dotati di poteri il cui compito è quello di proteggere il loro mondo dal male. Yabhet cresce nella disciplina e nelle regole dettate dal suo status e spesso rifiuta il suo ruolo perché vorrebbe essere una semplice ragazza. Ciò nonostante con il passare del tempo e con gli eventi che porteranno grossi cambiamenti nel suo mondo, Yabhet insieme ai suoi compagni diventerà una vera Guerriera di Luce, combattendo il male che vuole sopraffarli. 

  • Come è arrivata l’idea?

è arrivata in un momento di difficoltà personale, ho cominciato semplicemente a scrivere immaginandomi una battaglia…

  • Ci spieghi come è nato il titolo? È arrivato prima o dopo la stesura? Richiama la storia?

sì assolutamente richiama la storia, ed è stato molto naturale intitolarlo così

  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?

Ho odiato la battaglia finale, perché è un momento di grande sofferenza e ho amato il momento in cui Yabhet accetta il suo compito e capisce qual è la sua vera strada

  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia?

È una storia di crescita, di lotta, di sofferenza, ma anche di amore e di amicizia vera

  • Questo è il tuo primo libro? Che emozioni hai provato dopo aver messo la parola “FINE” alla storia?

    È stato un po’ andarsene, come dire addio a persone care, sai che devi lasciarle andare per cominciare un nuovo capitolo della tua vita. Un misto di tristezza e gioia.
  • Come mai hai scelto di scrivere questo genere? Ti ha sempre affascinata?

Il fantasy è uno dei miei generi preferiti, ed è stato naturale incanalare il mio libro lì

  • Un autore/autrice che ti sta particolarmente a cuore e perché.

Sono tanti gli autori che amo, ma sicuramente J.K.Rowling mi ha dato il coraggio per scrivere il mio libro

  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?

Perché se ama i libri fantasy dove coraggio, sacrificio, amicizia e amore la fanno da padrone…il mio libro è quello che cerca.

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...