Intervista all’autrice di “Storia di Claire”

Intervista all’autrice di “Storia di Claire” Barbara Chinello!
Il libro lo potete trovare su Amazon

Intervista all'autrice di "Storia di Claire"

LA TRAMA

Dopo la morte di entrambi i genitori, Amanda decide di vendere la casa dove ha trascorso la sua infanzia, ma prima deve mettere ordine fra le scatole e i bauli pieni di oggetti che sua madre ha accumulato negli anni. Tra i tanti “ricordi” della sua infanzia, Amanda trova anche l’abito da sposa della madre, ma qualcosa attira la sua attenzione: un cofanetto di legno, nascosto nel tulle del vestito. All’interno alcune foto e una lettera. Chi sono l’uomo e la donna ritratti in quelle immagini? Amanda chiede consiglio a Marie, la sua vicina di casa, che le rivela che l’uomo e la donna delle foto sono Edward e Claire Hughes, i genitori di sua madre. Le svela, inoltre, che, al contrario di quello che le era sempre stato fatto credere, i suoi nonni sono ancora vivi e il motivo per cui non li ha mai conosciuti sta in un litigio avvenuto molti anni prima tra Claire e sua madre, dopo che questa era venuta a conoscenza di un enorme segreto che Claire le aveva taciuto. Cosa può essere successo di così imperdonabile? Non c’è altro modo per scoprirlo se non quello di chiederlo proprio a Claire.

INTERVISTA

  • Ciao e benvenuta su onlybookslover.it.
    Parlaci del tuo libro!


    Il mio libro s’intitola “Storia di Claire” ed è una storia d’amore ambientata fra l’Inghilterra e la Francia durante la seconda guerra mondiale, ma è anche la storia di una ragazza, Amanda, e di una foto ritrovata in un baule…


  • Come è arrivata l’idea?

    Nel periodo in cui ho cominciato a scrivere “Storia di Claire” leggevo molti libri in cui si raccontavano storie di donne che avevano affrontato la vita a testa alta, racconti inventati ma ambientati in momenti precisi della storia, durante i quali sicuramente qualcuno doveva aver vissuto vicende simili. Donne coraggiose, che hanno saputo trarre il meglio dalle difficoltà che hanno dovuto affrontare. Ed è in questi termini che ho pensato a Claire.


  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?

    Non  c’è una parte che io abbia odiato o amato … Diciamo che mi sono divertita molto a scrivere il capitolo in cui entrano in gioco i fratelli Bonnet, due giovani non molto intelligenti ma di sani principi che investono il ruolo di passatori (coloro che durante la guerra aiutavano i perseguitati ad oltrepassare il confine), mentre è stato più difficile tutto quello che riguarda l’ambientazione storica. Ho dovuto documentarmi molto e con attenzione perché c’erano sfumature di quel periodo di cui non ero a conoscenza o di cui avevo una conoscenza approssimativa. 


  • Ci parli un po’ dei tuoi protagonisti? Che tipi sono?

    Claire è una donna caparbia,coraggiosa e tormentata.  Amanda è impulsiva, ostinata, leale, i suoi occhi dicono molto di più di quello che lei vorrebbe gli altri sapessero. Friedrich è un uomo forte, coraggioso e protettivo. Edward è sfrontato e arrogante, innamorato della sua Claire.


  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia? Avvisaci un po’.

    Cosa vi dovete aspettare? Beh … aspettatevi amore,  coraggio, sconforto, amicizia e la forza di non mollare anche se, a volte, sembra la cosa più facile.


  • Ci elenchi anche le tue precedenti pubblicazioni o quelle future, se ne hai in progetto?

    “Storia di Claire” è il mio romanzo d’esordio. Ora sto scrivendo una storia completamente diversa, dedicata anche ad un pubblico più giovane, in cui si intrecciano la forza , la gioia e il tormento del primo amore, l’amicizia e la gelosia. Il tutto condito da segreti e un pizzico di … magia.


  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?

    Se credete che per la verità valga anche la pena rischiare di bruciarsi, se credete che si debba avere coraggio anche quando si sceglie di essere felici … allora dovete leggere “Storia di Claire”.

 Coraggio e forza. Queste sono le cose che vorrei arrivassero a chi legge. Il coraggio di accettare che spesso le cose non vanno come ci aspettavamo e la forza di cambiare. Tutti noi facciamo dei progetti, ci immaginiamo un futuro, abbiamo sogni, speranze ma, a volte, la strada fa una curva che non ci aspettavamo… Come è successo a Claire.

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...