Crea sito

Intervista all’autore Davide Rossi

Intervista all’autore Davide Rossi in merito alla sua opera “Cercando Jonathan” che potete trovare anche su Amazon

Intervista all'autore Davide Rossi

LA TRAMA DEL LIBRO

Le vicende di Therry, ventiduenne guida turistica e il suo boyfriend Gabriel, di un anno più giovane, bello da far perdere la testa e spesso sfuggente prenderanno una strada assolutamente inaspettata. La situazione si trascinerà tale fin quando la tenace e orgogliosa ragazza pretenderà un incontro chiarificatore al termine del quale, delusa ma ormai rassegnata, lascerà il fidanzato. Nel tornare sconfitta verso casa, presso la stazione metro di King’s Cross, Therry rimarrà come ipnotizzata dalle magiche note di un brano inedito, cantato da un rocker di strada posizionato in un angolo del grande atrio centrale. Si fermerà ad ascoltare, irrimediabilmente rapita, senza accorgersi che Gabriel l’ha seguita fino a lì, convintosi di non volerla perdere, anch’egli catturato da quel pezzo bellissimo. Tra i due giovani, grazie alla magia del momento, si riaccenderà la scintilla. Con loro e la piccola folla di passeggeri che si è formata intorno a Jonathan Caldwell, autore e performer, si nasconde in incognito Rob Madison, rockstar americana in fase discendente della carriera. Madison registrerà il pezzo senza farsi notare e lo ruberà, portandolo presto in cima alle classifiche mondiali.

INTERVISTA ALL’AUTORE

  • Ciao e benvenuto su onlybookslover.it.
    Parlaci del tuo libro!

    Ciao Arianna e grazie per quest’opportunità.

Cercando Jonathan è una storia romantica e avventurosa. Parla dell’amore complicato tra due giovani fidanzati londinesi ai nostri tempi. Un fatto occasionale e magico riuscirà però a creare la giusta alchimia tra i due, quando questi si troveranno ad ascoltare un brano inedito, cantato da un rocker di strada presso la stazione di King’s Cross: guarda caso proprio in una fresca serata di aprile. Le note e le parole di quella canzone così bella, capace peraltro di creare un capannello di improvvisati fan nell’ora di punta, saranno in grado di unire definitivamente quei due cuori così diversi, ma legati da un misterioso incantesimo  Karmico. Ciò che renederà questa storia avventurosa è il fatto che tra la folla che segue la performance di Jonathan Caldwell, co protagonista del libro, si nasconde in incognito Rob Madison, popstar ispanico americano in crisi d’ispirazione. Costui, sfruttando il piccolo registratore che porta sempre con sé, copierà acusticamente il brano senza farsi notare, plagiandolo appena rientrato in America e  portandolo presto in cime alle classifiche mondiali. Quando i due ragazzi, Therry e Gabriel, scopriranno dell’infame azione, nascerà in loro un’inarrestabile sete di giustizia che li porterà a compiere un viaggio avventuroso e colmo di ostacoli attraverso tre continenti alla ricerca di Jonathan, ormai lontano e deciso ad affrontare i suoi demoni. La missione è aiutarlo riprendersi i diritti del suo brano originale, talismano del loro ritrovato amore. Insomma, le lettrici e i lettori potranno comodamente sedersi e prepararsi a vivere un’avventura unica, che li trascinerà in un vortice emozionale indimenticabile.

  • Come è arrivata l’idea?

    L’idea è arrivata da un fatto personale che mi capitò molto anni fa, quando vivevo a Londra. Appassionato di musica, mi trovavo con degli amici presso una stazione della metropolitana, quando fummo letteralmente rapiti dalla performance di un giovane rocker. Ricordo che ci complimentammo con lui, sicuri prima o poi di rivederlo in tv o in qualche concerto. Così non fu, ma ho sempre pensato a quel ragazzo come a un grande talento mai sbocciato, regalando quindi a questo fatto realmente accaduto un connotato storico/ immaginario capace di dare vita a un magico frammento di gioventù.
  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?

    Ho amato scrivere questo libro dalla prima all’ultima parola, riuscendo a non odiare persino i momenti più dolorosi, ma necessari per tratteggiare la storia con accadimenti che, nostro malgrado, potremmo trovarci ad affrontare e superare in qualsiasi momento della nostra vita. Il romanzo stesso non è altro che una parabola di avvenimenti ineluttabili, che ognuno di noi affronta nel sopravvivere quotidiano, tentando di regalarci la felicità.
  • Ci parli un po’ dei tuoi protagonisti? Che tipi sono?

    I protagonisti principali sono tre: Theresina , detta Therry, piccola graziosa e maledettamente determinata. Una droga umana cui nessuno riesce a sottrarsi dal diventarne dipendente. Gabriel, suo bellissimo fidanzato, appendice di una dinastia di navigatori e commercianti, pronto ad assecondare con coraggio la follia della sua amata complice. Infine Jonathan, anch’egli giovane e talentuoso, costretto suo malgrado a diventare adulto per le terribili vicissitudini sofferte da bambino, ma con un cuore e un talento musicale che ne faranno la ragione dell’esistenza del Romanzo.
  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia? Avvisaci un po’.

    Questa storia vi trascinerà in un vortice emozionale che difficilmente dimenticherete. Preparatevi a ridere, gioire, soffrire e piangere. Ma non odiate l’autore per certe cose che accadranno. Il messaggio che la trama si prefigge di trasmettere è di speranza oltre ogni avversità. Perché la vita è così, un continuo e ineluttabile susseguirsi di cadute e rialzate.
  • Ci elenchi anche le tue precedenti pubblicazioni o quelle future, se ne hai in progetto?

    Prima di Cercando Jonathan ho scritto e pubblicato il romanzo ” J.T. Levans, Una Storia Americana.”  Narra del cambiamento interiore di cui è protagonista un affermato manager della New York finanziaria nel periodo della crisi Lehman Brothers.  Anche qui, il fattore umano si mescola a quello thrilling e drammatico. Per quanto riguarda il futuro, sono in piena stesura del sequel di Cercando Jonathan. Sì, perché dovete sapere che questo è solo il primo capitolo di quella che sarà la Trilogia del Karma.
  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?

    Ai lettori incuriositi, magari indecisi poiché l’autore è sconosciuto, mando un invito sincero a vincere il pregiudizio. Non se ne pentiranno. Sarò sempre disponibile sui miei due profili instagram ( Cercando Jonathan e Naturadvent) per confrontarmi con loro, dopo che avranno letto il libro.

    Grazie del tuo tempo e ovviamente invito i lettori a leggere il libro!

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...