Crea sito

Intervista a Ilaria Gabrielli

Intervista a Ilaria Gabrielli autrice del libro “La strada del cuore” disponibile in tutti gli store online

Intervista a Ilaria Gabrielli
  • Ciao e benvenuta su onlybookslover.it.
    Parlaci di “La strada del cuore” il tuo nuovo libro!

“La strada del cuore” è stato un viaggio per me. Il progetto è iniziato nel 2015, diciamo che volevo trasmettere un messaggio importante per me, e che negli anni sono riuscita a capire. Spesso durante la mia vita ho sempre chiuso il cuore, credo per proteggerlo da ennesime delusioni, e quindi prediligevo sempre ciò che mi diceva la testa. Finché non ho capito che mi precludevo tantissime emozioni. Quindi “La strada de cuore” è proprio questo: imparare ad ascoltare ciò che sussurra il cuore, a volte timidamente. Catherine, la protagonista, potrei dire che è il mio alter ego, il mio viaggio per capire meglio me stessa.

  • Come è arrivata l’idea?

È una bella domanda. Diciamo che mi sono basata molto su un avvenimento un po’ delicato per me. Mio padre non è stato mai un vero papà, era molto assente, quindi ho cercato nella fantasia di vivere quello che avrebbe potuto essere un rapporto puro e naturale tra le due figure.

Poi, ciò che ne è conseguito, è il risultato della mia crescita personale durante gli anni.

  • C’è un evento nel libro che hai particolarmente ODIATO e uno AMATO scrivere?

Credo che, per molti scrittori, l’incubo di scrivere un romanzo siano: l’inizio o la conclusione. Nel mio caso è stato il prologo. Ogni cosa che scrivevo non mi lasciava soddisfatta, continuavo a cancellare, e riscrivere, all’infinito. È stato davvero un incubo! Finché un bel giorno la mia mente si è schiarita e le idee sono riuscite a riordinarsi.

Ciò che invece ho amato particolarmente, è stato scrivere gli ultimi capitoli. Questi, per me, sono il riordinarsi di tutto il dolore, dove uno spiraglio di sole illumina finalmente la strada a Catherine ed alla sua famiglia. Non posso svelare altro! Vi lascio un po’ di suspence.

  • Ci parli un po’ dei tuoi protagonisti? Che tipi sono?

Diversi fra loro, ovviamente, cercherò comunque di riassumere i principali. Catherine è una ragazza diversa dalle altre, coraggiosa ma con molte sfaccettature contrastanti che la rendono particolare. Aaron è uno dei fratelli maggiori della protagonista, un anno di differenza, e fra loro c’è un profondo legame che li unisce, rispetto a Kaleb e Nathan. Quest’ultimo è il fratello di mezzo, di animo pacifico ed amorevole, posso dire il contrario di Kaleb, il quale è iperprotettivo, soprattutto con Catherine. Passo invece a nonna Jackie, una donna sempre forte per l’intero corso della storia, la sola che riesce ogni volta a dare consigli e mantenere unita la sua famiglia. Ovviamente mi sono ispirata al carattere di mia nonna per riuscire a costruire questo personaggio. Rafe, è il migliore amico di Catherine, con lui ha molto in comune, ma ciò che li lega più di tutto è la passione condivisa nell’essere bull rider. Negli anni sono migliorati sempre di più, ed ogni volta hanno imparato qualcosa in più dell’altro. Poi c’è Fred, altro personaggio legato a Catherine, sempre per via della professione di bull rider, insieme a Rafe: diciamo che sono un trio agguerrito. Russell, invece, è il padre di Catherine, uomo fedele, amorevole, in riassunto speciale. Alimentava sempre i sogni dei loro figli, ed amava la sua famiglia. Altro personaggio è Marie, madre di Catherine, una mamma a tempo pieno ed una donna con a cuore la propria famiglia.

  • Cosa ci dobbiamo aspettare da questa storia? Avvisaci un po’.

Ovviamente, le prime cose da dire sono la suspence ed i colpi di scena. Li cito perché, rileggendo il romanzo provo continuamente le emozioni che ne conseguono. In secondo luogo, è una storia che naviga tra il periodo adolescenziale, il primo amore, nonché coraggio, rinascita e l’entrata nella vita degli adulti, insieme alle responsabilità. Insomma, un viaggio tra paure, desideri e scelte complesse, prese nonostante tutto.

  • Ci elenchi anche le tue precedenti pubblicazioni o quelle future, se ne hai in progetto?

Ovviamente ho già in progetto altri romanzi. La bozza del prossimo romanzo è già terminata, mancano soltanto le dovute correzioni ed infinite letture! Sarà di genere rosa, con un pizzico di azione, e gli immancabili colpi di scena. I prossimi posso dire che, uno sarà incentrato sulla sensibilizzazione di un argomento non molto conosciuto in Italia, ma che per il momento non svelerò i dettagli. Tutto a tempo dovuto! Invece, il terzo sarà un fantasy, il mio sogno di sempre, che, se riuscirò, sarà una trilogia!

  • Stai parlando a un lettore che ancora non ti conosce, perché dovrebbe leggerti?

Domanda difficile, lo ammetto. La prima cosa che mi viene in mente è che sono riuscita a creare una storia abbastanza complessa, che riesce a prendere in considerazione l’età dell’adolescenza che hanno segnato in particolare la protagonista, per poi fare un collegamento importante con l’età adulta, le scelte e le responsabilità che ne conseguono, non sempre facili. Perché ogni strada porta ad un finale diverso.

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...