Crea sito

Il piccolo negozio degli amori perduti e ritrovati |Recensione

Recensione a cura di Morgane del libro: Il piccolo negozio degli amori perduti e ritrovati.

 

Il piccolo negozio degli amori perduti e ritrovati

TITOLO: Il piccolo negozio degli amori perduti e ritrovati
AUTORE: Trisha Ashley
EDITORE: Newton Compton
PAGINE: 448
CARTACEO: 8,50€ (rigida) 16,90€ (flessibile)
EBOOK: 4,99€
LINK ACQUISTO

TRAMA

Alice Rose è una trovatella e ha trascorso tutta la vita desiderando sapere chi fossero i suoi genitori. Quando era in fasce, infatti, è stata ritrovata nella cittadina di Haworth, nelle brughiere dello Yorkshire. Dopo un’adozione finita miseramente, ha sempre dovuto badare a se stessa, sperando di poter trovare un giorno un posto che la facesse sentire a casa. L’unica cosa a cui Alice si sente davvero legata è la cucina. Quando annusa gli aromi di cannella e di limone o affonda le mani nella farina sente di essere finalmente nel posto giusto. E così decide di aprire una piccola sala da tè, certa che quello possa essere l’inizio di una nuova vita finalmente felice. Non tarda, infatti, a farsi degli amici, tra cui l’affascinante vicino di casa che si offre di aiutarla a risolvere il mistero dei suoi genitori. Adesso che è vicina a scoprire la verità, Alice sa che se vuole conquistare il lieto fine che merita dovrà essere pronta ad affrontare con coraggio ogni nuova sfida.

RECENSIONE

Il prologo si apre con il racconto della nascita della protagonista Alice, narrato da quello che pare essere sua madre. Liz…

Poi dal primo capitolo è Alice stessa con qualche flashback di Liz a raccontare la sua storia.

La trama fin dall’inizio è ben scritta, avvincente e simpatica, con le disavventure della protagonista che spesso sfociano nel comico.

Ed è proprio lo stile fresco e simpatico a fare entrare il lettore in punta di piedi nella vita di Alice e a fargli spiare di nascosto le vicende della sua vita.

Anche noi torneremo con lei nei suoi luoghi natii nella speranza che riesca a trovare la serenità tanto a lungo cercata, rimanendo se possibile ancora più ancorati alle pagine del libro.

Scoprirà mai chi l’ha abbandonata e perché?

Le ultime pagine scorrono molto velocemente e piacevolmente con colpi di scena inaspettati e momenti emozionanti ed esilaranti.

Le ultime pagine rivelano un colpo di scena inaspettato dove tutte le certezze che il lettore si è fatto nel corso della lettura crollano, tranne il loro sperato lieto fine.

Le ricette finali non le ho provate, ma solo leggerle mette appetito.

Consigliato assolutamente, per una lettura piacevole e divertente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.