Il museo delle promesse infrante

Il museo delle promesse infrante di Elizabeth Buchan edito EDITRICE NORD
Un libro che ti distrugge il cuore!

Il museo delle promesse infrante



Titolo: il museo delle promesse infrante
Autore: Elizabeth Buchan
Editore: Nord
Pagine: 396
Prezzo e-book: 9,99€
Prezzo cartaceo: 18,60€
LINK ACQUISTO

TRAMA

Esiste un museo, a Parigi, dove non sono custoditi né quadri né statue. In questo museo si conservano emozioni: ogni oggetto – un vecchio telefono, una scarpetta bianca, un biglietto del treno – è infatti il segno concreto di un amore perduto, di una fiducia svanita, di una perdita. Cimeli donati da chi vorrebbe liberarsi dei rimorsi e andare avanti. Come la curatrice, Laure, che ha creato il Museo delle Promesse Infrante per conservare il suo ricordo più doloroso: quello della notte in cui ha dovuto dire addio al suo vero amore. Quando Laure lascia la Francia e arriva a Praga, nell’estate del 1986, ha l’impressione di essere stata catapultata in un mondo in cui i colori sono meno vivaci, le voci meno squillanti, le risate meno sincere. Poi capisce: lì, la gente è stata costretta a dimenticare cosa sia la libertà. Eppure qualcuno non si rassegna. Come l’affascinante Tomas, incontrato per caso a uno spettacolo di marionette. Per lui, Laure è pronta a mentire, lottare, tradire. Ma ancora non sa di cosa è capace il regime, né fin dove lei dovrà spingersi per salvarsi la vita. Laure si è pentita amaramente della scelta che ha dovuto compiere tanti anni prima ed è convinta che non avrà mai l’occasione per sistemare le cose. Eppure ben presto scoprirà che il Museo delle Promesse Infrante è un luogo in cui le storie prendono nuovo slancio, spiccano il volo verso mete inaspettate. E magari ricuciono i fili strappati dal destino. Come quelli che la legano a un uomo che aspetta solo un cenno per mantenere la sua promessa…

RECENSIONE

In una Praga comunista in cui tutto sembra spento.
In un luogo in cui le spie sono sempre in agguato e la vita diventa soffocante e politicamente invivibile.
Un luogo in cui se non stai agli ordini vieni picchiato e condannato.
Questa è la storia di Laure, una giovane ragazza che lavora per una ricca famiglia come “tata” dei due figli del capo.
Una ragazza di vent’anni che incontra l’amore vero nella musica Rock e in un teatro di marionette provocatorie allo stato.
Un amore incontrollabile quello tra Tomas e Laure, un amore destinato a distruggersi? Forse, ma forse quel tipo di amore non muore mai.

Il museo delle promesse infrante è il libro che mi ha spezzato il cuore ma che mi ha anche fatto sentire più viva e invincibile che mai.

Pagina dopo pagina mi sono sentita parte della storia, ho sentito sulla mia pelle i brividi di dolore e di emozione, l’ingiustizia e la mostruosità.

Una scrittura così sensibile che ti tocca il cuore, quella di Elizabeth.
Non potrete non emozionarvi tra le pagine, è impossibile.

Come ho detto prima, questo libro ti distrugge il cuore, tante promesse infrante in un unico luogo creato da Laure.
Tante persone che non hanno mantenuto la loro parola, tante persone che si trovano vicine nel loro dolore in un magnifico museo.

Una pagina dopo l’altra da assaporare come un liquido caldo che da appagamento ma anche scottature all’anima.

Super consigliato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.