RECENSIONE “ETERNO CONTRASTO, PERFETTO INCASTRO”

 

ETERNO CONTRASTO

PERFETTO INCASTRO

 

 

Gaia è una diciottenne, prossima alla maturità, che conoscerà l’amore per caso e si ritroverà incastrata in questo sentimento dalle mille sfaccettature. Conoscerà il sapore dell’esser donna tra forza e fragilità, tra conoscenze e perdite, tra sconfitte e cambiamenti. Farà scelte dettate dalla paura di soffrire o far soffrire. Così, spesso, preferirà lasciar scorrere il tempo senza realmente viverlo, ma la vita non è una sprovveduta: offre nuove possibilità a chi sa coglierle.
In questo viaggio Gaia non sarà sola, anzi. Ci sarà chi cambierà con lei e si ritroverà ad essere causa e soluzione di queste scelte.

 

 

 


RECENSIONE

Eccomi qui lettori, all’ultima (ma non meno importante) tappa della giornata autore dedicata a Serafina❤️
Eterno contrasto, perfetto incastro, ecco di cosa stiamo parlando.

Gaia è fidanzata, una diciottenne normalissima prossima alla maturità.
La sua vita viene stravolta in una sera. La sera in cui tornando a casa da sola viene colta alla sprovvista da un ragazzo che cerca di violentarla.
Emiliano, si chiama così quel ragazzo che si rovina la vita per sempre capendo l’errore che ha fatto dopo una stupida bevuta.

Gaia, però, va avanti. Decide di cercare lavoro e uscendo con le sue amiche lo trova da un tatuatore, Cristian, che le assegna il posto da segretaria e disegnatrice.
Cristian e Gaia fin da subito hanno un rapporto speciale, come se un filo invisibile li tenesse stretti e non volesse farli dividere.
Tutto cambia però quando Gaia si ritrova a lavorare con Emiliano. Ebbene si. Cristian ed Emiliano sono migliori amici, come fratelli da molti anni.
Per Gaia il trauma di quella sera le costa la paura che prova verso il contatto fisico maschile che solo con Cristian non sente, però, nei confronti di Emiliano non prova rabbia bensì compassione.
Ma Emiliano non la pensa così e ben presto la sua vita si ritrova appesa ad un filo.
Cosa accadrà dopo?
Lo scoprirete solamente leggendo.

Eterno contrasto, perfetto incastro. Un libro dalle tematiche forti: Violenza, suicidio.
L’autrice parla di queste tematiche con semplicità ed è proprio questo che mi è piaciuto di più, il fatto di averle affrontate pacatamente, senza troppi giri di parole.Mi sono trovata a sentirmi vittima di queste tematiche mentre leggevo ciò che provavano i protagonisti.
Mi è piaciuto l’incastro delle due cose misto al pentimento, la disperazione, la rinascita.
Un libro breve ma completo.
Internamente ci troviamo dinnanzi ad un salto temporale che ci lascia con mille interrogativi, ma non disperate, troverete tutte le risposte che cercate nei capitoli successivi.
Il modo in cui Serafina ha spiegato le tematiche è stato odierno, talmente semplice da lasciare un messaggio molto importante e che nella società di oggi è comune ormai. Il non saper guardare oltre. Il giudicare le persone troppo alla svelta.

Infine voglio dire a tutti: Aprite gli occhi. Non restate li nel vostro guscio, fate la differenza. Ascoltate chi avete attorno. Capite le loro sofferenze.

VOTO:

5/5

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...