Armocromia: le 4 stagioni

Armocromia: le 4 stagioni descritte da Debora Soncini

Armocromia: le 4 stagioni


Prima di assegnare le palette alle tipologie di donne, partiamo da un presupposto: il nome che viene dato a queste quattro categorie è del tutto convenzionale, quindi non c’entra con il vostro mese di nascita o con il guardaroba estivo o invernale.

Semplicemente, si ispirano ai colori della natura in quelle quattro fasi dell’anno solare:

Armocromia: le 4 stagioni

PRIMAVERA
SOTTOTONO: caldo
VALORE: chiaro
INTENSITÀ: alta
Le donne primavera hanno queste stesse caratteristiche cromatiche, quindi si lavora per ripetizione, per armonia. Per questo si chiama Armocromia.

È la palette più variegata, sia come tipologia di donne, sia come colori: troveremo sia i beige/albicocca che i blu, ma sempre caldi e luminosi. Colori nemici: grigio e nero.

Quello che le distingue dall’estate, ma anche dall’autunno, è il fatto che reggono molto bene i colori forti, grazie al loro incarnato tipicamente radioso.

Armocromia: le 4 stagioni

ESTATE
SOTTOTONO: freddo
VALORE: chiaro
INTENSITÀ: bassa
Le donne estate hanno tipicamente colori delicati: possono essere bionde, ma anche castano chiaro.

Reggono molto bene le tonalità pastello, cipriate e madreperlate.

Mal sopportano invece, i colori troppo vividi e aggressivi, soprattutto nelle sfumature calde e aranciate.

 

Armocromia: le 4 stagioni

AUTUNNO
SOTTOTONO: caldo
VALORE: scuro
INTENSITÀ: bassa

Anche la palette autunno è abbastanza eterogenea: andiamo dalle more alle bionde alla Nicole Richie, passando per le rosse alla Julia Roberts.

Quello che le accomuna è il sottotono caldo e soprattutto l’intensità medio bassa: morbide tonalità dei boschi autunnali e i colori delle spezie.

ATTENZIONE! Un castano non fa un autunno: se non vi piace il beige, se i verdi vi creano disagio e l’arancione è il vostro nemico, allora non fate parte di questo gruppo!

 

INVERNO
SOTTOTONO: freddo
VALORE: scuro
INTENSITÀ: alta

È la stagione più diffusa, almeno dalle nostre parti e nel bacino mediterraneo in generale.

Vi appartengono le donne olivastre dai capelli neri (Salma Hayek), ma anche quelle dalla pelle più chiara e gli occhi di gemma (Megan Fox).

Molto insidiosa la tipologia Cool (Natalie Portman) perché ha colori più delicati e regge un’intensità medio bassa. Si fa presto a metterla nell’autunno per i suoi capelli castani, ma come vi dicevo “un castano non fa un autunno”; quindi restate concentrati sulla sua pelle di porcellana e sul fatto che arancione e beige sono i suoi nemici.

Armocromia: le 4 stagioni

In pratica (e in parole semplici), ciascuna stagione si suddivide a sua volta in 4 categorie, a seconda della sua caratteristica dominante.
A questi tre sottogruppi, si aggiunge la palette pura: quella che racchiude in modo piuttosto omogeneo tutte le caratteristiche della stagione, in termini di sottotono, valore, intensità e contrasto.

Ecco quindi i SOTTOGRUPPI di ciascuna stagione dell’armocromia:

PRIMAVERA: Light (chiaro); Warm (caldo); Bright (brillante); Puro

ESTATE: Light (chiaro); Cool (freddo); Soft (tenue); Puro

AUTUNNO: Deep (profondo); Warm (caldo); Soft (tenue); Puro

INVERNO: Deep (profondo); Cool (freddo); Bright (brillante); Puro

Come avrete capito, si tratta di un’analisi molto complessa, che va fatta necessariamente dal vivo, con luce naturale, senza trucco né abbronzatura.

Spero di essere riuscita a farvi capire il concetto generale e a farvi trovare la vostra stagione..
Grazie dell’attenzione e buono shopping!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.