Crea sito

Anna Leone si racconta

Anna Leone si racconta a Onlybookslover.it 
Di seguito la sua intervista!
Potete acquistare qui il suo libro: Amazon

 

Anna Leone si racconta

Ciao Anna e bentornata su onlybookslover.it. con il libro: La tua ombra su di me. Parlaci di come è nato.

Questo romanzo  parte sulla scia della mia prima pubblicazione “Alba e tramonto spesso non si distinguono bene. Ritratti di assenze”, una raccolta di racconti brevi. L’idea nasce proprio dal tema delle assenze che continua  come punto di partenza per il mio primo romanzo “La tua ombra su di me.”.

Subito dopo questo mio piccolo primo successo, mi ero promessa di scrivere un romanzo che facesse anche un po’ ridere, e così è nato il personaggio di Elisabetta che, come mi è già stato fatto osservare  da alcuni lettori, anche se involontariamente, ha dato luogo a momenti carichi di una certa comicità.

Anni fa, ero capitata a Milano per un viaggio di lavoro e tra una riunione e l’altra, avevo beccato una piccola fiera del libro dove avevo ovviamente attinto per la mia biblioteca personale in continua espanisone. È stato così che mi è arrivata la primissima scintilla di ispirazione da cui poi è nata tutta la storia di Marta.
Con i mille impegni e interessi che da sempre mi contraddistinguono, ci ho messo davvero un bel po’ di tempo per terminare quest’opera, ho impiegato mesi e mesi prima di poter porre la parola “fine” sul mio ormai “consunto” documento word e ne sono passati altrettanti per poi convincermi a farlo uscire dal cassetto della mia scrivania e dei miei sogni e vederlo finalmente apprezzato e pubblicato da un editore che mi ispirava molta fiducia e simpatia.

In quale dei personaggi ti rivedi maggiormente e perché?

Non mi rivedo particolarmente in nessuno dei personaggi anche se ci sono parti di ognuno a cui mi sento vicina. Per esempio, mi rispecchio molto nell’amore di Marta per i gatti (io ne ho due!) e poi sicuramente nella sua spiccata sensibilità.  C’è qualcosa di me  anche nella sua grinta e voglia di ricominciare, di rimboccarsi le maniche e rimettersi in gioco usando le proprie forze e risorse.

Se il tuo libro fosse un piatto da mangiare, che sapore avrebbe?

Sarebbe una bella crostata al limone. Di tradizione italiana, ben friabile e profumata. Al primo morso, forse un po’ aspra, ma dal cuore dolce e delicato.

Che tematiche affronti nel libro? Parlane coi lettori.

La tematica da cui tutto parte è la perdita, il senso di abbandono e tristezza. La protagonista si trova in questa condizione di deciso svantaggio, ma pian piano si evolve e tira fuori le unghie per ricominciare e dare vita a un (o forse più?) progetto molto importante. È un bel cammino di crescita e sviluppo interiore.

Descrivi ognuno dei tuoi protagonisti con 3 aggettivi.

Marta è dolce, delicata e sensibile

Eli è orgogliosa, egocentrica e asfissiante

Giorgio è evanescente, sofferente, sfuggente

Margherita è esile, leggera e anche lei molto dolce

José è forte, affascinante e creativo

Dove hai ambientato il tuo libro e perché?

La storia si svolge a Milano. Conosco la città meneghina anche se non benissimo, e mi piace molto. Come dicevo prima, ci ero stata anni fa per motivi di lavoro e mi aveva ispirata. Quindi per me era ovvio che la storia si svolgesse lì e nei paraggi.

Consiglia il tuo libro ai lettori, perché dovrebbero leggerlo?

Accattativill’!

Scherzi a parte, se cercate un libro che vi emozioni e vi lasci con il fiato sospeso, “La tua ombra su di me” è un’ottima scelta di lettura.

Se vi piacciono storie di donne che si fanno forza e si salvano da sole, Marta vi darà la mano tra le pagine del mio romanzo.

Infine, ma non finisce certo qui, se cercate amore, il mio romanzo ve ne offrirà davvero tanto assieme a qualche risata che non guasta mai!

 

 

 

 

onlybookslover

Sono Arianna Venturino creatrice del blog onlybookslover.it Promuovo autori e realizzo grafiche editoriali.

Ti potrebbe interessare anche...